Block Devils in Polonia a Caccia del Tris in Champions!

 
Chiama o scrivi in redazione




Block Devils in Polonia a Caccia del Tris in Champions!

Si sono spente, a fatica, le luci del PalaBarton. Si sono spente dopo la splendida serata di ieri con i Block Devils capaci di sconfiggere in quattro set Modena e di blindare il secondo posto in regular season al termine del girone d’andata. Si sono spente dopo una prova magistrale dei bianconeri guidati da un super Leon, ma capaci di giocare di collettivo, di squadra soprattutto in quei fondamentali “di fatica” che sono ricezione e difesa. Si sono spente con i Sirmaniaci e tutto il palazzetto a far festa per un’altra grande e soprattutto importante vittoria.

“Siamo stati molto bravi nella fase di muro-difesa, abbiamo recuperato tanti palloni che poi abbiamo saputo concretizzare al meglio in contrattacco. Una bella gara da parte di tutti, una vittoria di gruppo arrivata al termine di una partita giocata come volevamo”.

Filippo Lanza, uno dei migliori in campo, racchiude bene il pensiero dei quattromila che ieri hanno gremito il PalaBarton.

Ma, come detto, luci spente a Pian di Massiano e testa subito al prossimo impegno. È infatti già in Polonia (dopo essere partita ieri sera al termine del match) la Sir Sicoma Monini Perugia che domani sera, con fischio d’inizio alle ore 20:30, scenderà in campo alla “Torwar Hall” di Varsavia per affrontare i padroni di casa del Verva Warszawa Orlen Paliwa del tecnico italiano Andrea Anastasi per la terza giornata della Pool D di Champions League.

Dopo le due affermazioni con Lisbona e Tours, i Block Devils vanno a caccia del tris europeo che li terrebbe in vetta alla classifica del girone e che sarebbe, dati e numeri alla mano, un passo basilare in ottica qualificazione ai quarti di finale.

Rosa al completo, con l’ovvia eccezione di Ricci, per Heynen che ci tiene a far bene nel Paese in cui è commissario tecnico della selezione nazionale.

“Per me è la partita più importante della stagione, nel Paese dove sono allenatore della nazionale, in un posto fantastico per quello che riguarda l’interesse e l’attenzione che suscita la pallavolo”.

Così il tecnico belga alla vigilia, tanto per far capire quanto ci tenga che Perugia faccia domani una grande gara.

Rifiniture oggi pomeriggio e domattina per la squadra nell’impianto di gioco al termine delle quali Heynen, tenendo conto anche delle fatiche e del dispendio di energie per forza di cose lasciate ieri sera sul taraflex del PalaBarton, deciderà i sette che scenderanno in campo inizialmente. Al momento è possibile ipotizzare uno starting seven sulla falsa copia di quello di Tours con De Cecco ed Atanasijevic diagonale di posto due, Russo e Podrascanin centrali, Leon e Plotnytskyi schiacciatori e Colaci libero.

Il Varsavia di coach Anaatasi, secondo in classifica in Plusliga a tre lunghezze dalla capolista Zaksa con dieci vittorie ed una sola sconfitta, si presenta al match di domani con 3 punti nel girone di Champions dopo la vittoria con il Tours e la sconfitta di Lisbona. Rosa ampia e di qualità per il tecnico nativo di Poggio Rusco che, al netto di possibili variabili, dovrebbe schierare inizialmente il regista della nazionale francese Brizard in diagonale con il colosso bielorusso di 211 cm Udrys, i polacchi Nowakowski e Kowalczyk (ma in rosa ci sono anche Wrona e Niemiec, entrambi nel giro della nazionale polacca) al centro, l’altro francese Tillie (volto noto anche in Italia dopo le stagioni a Ravenna e Modena) in coppia con il polacco classe ’97 Kwolek in banda e il libero della nazionale polacca Wojtaszek a chiudere i sette.

Tanto gioco al centro, tanta qualità nei fondamentali di seconda linea (ricezione e difesa), un bomber di razza come Udrys, il calore e la spinta del pubblico di casa (quasi 5.000 i posti a sedere della Torwar Hall). Queste le principali insidie per i Block Devils che dovranno ancora una volta tirare fuori il meglio di sé per tornare a Perugia con i tre punti in palio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*