Governo, intervento del presidente del consiglio Giuseppe Conte

Governo, intervento del presidente del consiglio Giuseppe Conte 05/06/2018 Giuseppe Conte nel suo intervento al Senato rimarca la necessita’ di mettere fine ai privilegi della politica. “Negli anni a noi piu’ prossimi abbiamo visto ridurre gli investimenti pubblici e comprimere i servizi fondamentali. Sono rimasti intatti, tuttavia, i privilegi della politica e i suoi sprechi – ha spiegato il presidente del Consiglio – Questo Governo intende agire con risolutezza. La lotta ai privilegi della politica e agli sprechi non e’ una questione meramente simbolica.

Se i comuni cittadini affrontano quotidianamente mille difficolta’ e umiliazioni perche’ non hanno un lavoro, hanno una pensione al di sotto della soglia della dignita’ , lavorano guadagnando un salario irrisorio, non e’ tollerabile che la classe politica non ne tragga le dovute conseguenze in ordine al proprio trattamento economico.

Diversamente, si rompe il patto di fiducia dei cittadini nei confronti delle proprie istituzioni”. Per Conte “occorre operare un taglio alle pensioni e ai vitalizi dei parlamentari, dei consiglieri regionali e dei dipendenti degli organi costituzionali, introducendo anche per essi il sistema previdenziale dei normali pensionati”.

“Le cosiddette pensioni d’oro sono un altro esempio di ingiustificato privilegio che va contrastato. Interverremo sugli assegni superiori ai 5.000 euro netti mensili nella parte non coperta dai contributi versati – ha annunciato Conte -. Opereremo risparmi in tutte le sedi possibili e sono convinto che ci ritaglieremo ampi margini di intervento e conseguiremo risultati significativi”.

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*