Ecotassa sui voli aerei in Francia dal 2020, di un’imposta


Ecotassa sui voli aerei in Francia dal 2020, di un’imposta

Il governo francese ha annunciato l’introduzione, dal 2020, di un’imposta su tutti i biglietti aerei per i voli in partenza dall’esagono, con l’obiettivo di raccogliere 180 milioni l’anno da investire in infrastrutture eco-compatibili, comprese le ferrovie ma anche le strade. La ministra dei trasporti ha spiegato che l’imposta varierà da 1 euro e mezzo, per i voli economy interni o con destinazioni Ue, a 9 euro per i voli business, fino a 18 euro per i voli business con destinazioni esterne all’Unione Europea (3 euro invece per i voli extra europei in classe economy). Le uniche eccezioni sono previste per i voli per la Corsica e per i territori oltremare oltre ai voli in transito che attraversano la Francia. Non sono previste imposte per i voli in arrivo negli scali del Paese.

I costi dei biglietti in Europa

Dure le critiche delle associazioni di categoria: con quattro tasse specifiche già in vigore infatti, le tasse e i diritti rappresentano già oltre la metà del prezzo di un biglietto aereo in Francia, per un totale di 4,8 miliardi di euro nel 2017.

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
6 − 3 =