Area No-Sprar, lo richiede il gruppo Progetto Fontivegge



Area No-Sprar, lo richiede il gruppo Progetto Fontivegge

«Una delle richieste che presenteremo a settembre al Comune è l’esclusione di Fontivegge da qualsiasi programma di accoglienza e collocazione di richiedenti asilo e (presunti) rifugiati». E’ quanto scrive sulla propria pagina Facebook il gruppo Progetto Fontivegge.

«Per poter essere seriamente riqualificata -è scritto -, l’area urbana compresa tra Via della Pallotta e Via Cortonese, già in sofferenza a causa del massiccio ed improvviso insediamento di cittadini extracomunitari nel corso degli ultimi venti anni, deve essere dichiarata area chiusa a nuovi arrivi.

Chiediamo per tanto il massimo sostegno a tutti i residenti e agli esercenti (ovviamente compresi gli stranieri che vivono e lavorano/studiano regolarmente nella nostra città) per portare avanti questa richiesta, che naturalmente troverà forti e scontate ostilità. A questo si aggiunge anche l’identificazione dei presenti e sapere lo “stile di vita” di queste persone…»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
40 ⁄ 20 =