15 minuti con…Donatella Porzi, presidente assemblea legislativa dell’Umbria, nostra intervista

 
Chiama o scrivi in redazione


15 minuti con…Donatella Porzi, presidente assemblea legislativa dell’Umbria, nostra intervista PERUGIA – Nella sua sede di Palazzo Cesaroni, a Perugia, la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria ci ha ospitati per una intervista. Con la Presidente abbiamo subito affrontato i temi legati al terremoto e a quanto fatto, nei suoi ruoli, dal massimo consesso regionale.

Anche Porzi è convinta che serva una comunicazione meno pressapochista per evitare di danni indiretti del sisma. Processo che, purtroppo, è già in avanzato stato e sulla cui riconversione Consiglio, Presidenti e Commissioni stanno lavorando.

15 minuti con

Donatella Porzi, prima di molti altri, individuò il problema che, di lì a poco, si sarebbe manifestato in tutta la sua irruenza: il danno provocato dal sisma, non inteso come danno solo agli immobili.

Servirà, secondo Porzi, puntare molto sulla comunicazione, servirà stringere i denti e confermare e riconfermare che la nostra Regione è stata devastata solo nella zona della Valnerina. Chiese, basicliche, luoghi di culto, conventi sono venuti giù “frantumando” quanto di più attrattivo ci fosse in termini religiosi per la terra della Valle del Nera e per la nostra Umbria.

Il resto della regione, però, eccezion fatta per alcune zone circoscritte, è a posto. Choiese, basiliche, conventi, scuole e università sono sicure. La Presidente ha anche ricordato la ricostruzione del 1997. E quanto questa abbia contribuito a salvare le vite umane.

La Presidente ha poi annunciato il consiglio del 28 febbraio che sarà interamente dedicato al tema della ricostruzione e  del danno anche indiretto.

Ci ha promesso di “aprirci le porte del Palazzo Cesaroni” e noi andremo a realizzare altri 15minuti con…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*