Rubava in ospedale a Perugia, sospesa operatrice socio sanitaria

Sull'operatrice è subito intervenuta anche l'Azienda ospedaliera che l'ha sospesa in attesa di acquisire elementi

 
Chiama o scrivi in redazione


Rubava in ospedale a Perugia, sospesa operatrice socio sanitaria PERUGIA – Una operatrice socio-sanitaria è stata momentaneamente sospesa dal servizio per decisione del gip. La donna è ritenuta responsabile di quattro furti compiuti nel corso della sua attività all’interno dell’ospedale di Perugia. La donna, 45 anni, perugina, sulla quale è in corso un procedimento penale è stata individuata in seguito alle indagini del Posto fisso della polizia, su una serie di furti avvenuti nello stesso ospedale del capoluogo umbro nell’ultimo anno.

La dipendente della struttura risulterebbe presente nei luoghi dove sono stati commessi i “colpi”. Era in servizio nella sala operatoria di Ortopedia, nella sezione di Trapianto di midollo osseo e nel reparto di Geriatria dove sono stati segnalati i furti. Sull’operatrice è subito intervenuta anche l’Azienda ospedaliera che l’ha sospesa in attesa di acquisire elementi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*