Renzi, Il contratto? Scritto con l’inchiostro simpatico

Renzi, Il contratto? Scritto con l’inchiostro simpatico 05/06/ 2018 “Il presidente del consiglio dei ministri non avra’ la nostra fiducia, ma avra’ sempre il nostro rispetto”. Lo ha detto Matteo Renzi prendendo la parola al Senato. “Il rispetto dei ruoli di governo e opposizione. Noi rispetteremo il presidente del Consiglio”, ha detto Renzi rivolgendosi al premier Giuseppe Conte, “perche’ lei e’ anche il nostro presidente. La rispetteremo fuori da questa aula quando portera’ i nostri colori al G7, a Bruxelles, quando prendera’ la parola all’ Onu.

Le garantiamo che la nostra opposizione non occupera’ mai i banchi del governo in tono provocatorio”, ha sottolineato ricordando le proteste in Aula del Movimento 5 Stelle, “non insultera’ sui social i ministri della Repubblica, non attacchera’ le istituzioni di questo paese con il grido ‘ mafia, mafia’ come accaduto nel 2014” all’ insediamento dell’ Italia come presidente di turno dell’ Unione Europea, quando lo stesso Renzi intervenne – da presidente del Consiglio – davanti ai parlamentari europei.

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*