Nave Maersk attracca a Pozzallo in Sicilia, sbarcati 108 migranti profughi 

Nave Maersk attracca a Pozzallo in Sicilia, sbarcati 108 migranti profughi Stanchi ma felici, inizia alle 24:48 il trasferimento in banchina dei 106 migranti a bordi della pirtacontainer danese Alexander Maersk. Escono uno alla volta dal ventre della enorme nave, come partoriti. Sono stremati dall’attesa e dell’incertezza. Una sorta di fessura si apre dal centro della nave, sopra una murata altissima. Una scaletta con cinque pioli li accompagna verso l’ ultima discesa a terra. Il corridoio che circonda la nave e poi una ripida scala che costeggia la fiancata. Completate le manovre di attracco. Arrivano due autocisterne per rifornire la nave. Dopo la discesa i migranti vengono trasferiti in pullman all’ hot spot di Pozzallo. Prima sono scese le due donne e il papà con il bimbo di 5 anni. Tra poco riabbraccerà la sua mamma. In banchina solo il ronzio dei potenti motori della nave. Nessun ricovero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*