J’Angeli 800, Palio del Cupolone, a Santa Maria la quarta edizione



J’Angeli 800, Palio del Cupolone, a Santa Maria la quarta edizione

In massa gli angelani dal 20 al 29 giugno si tuffano nel magico Ottocento rievocato con l’evento J’Angeli 800, Palio del Cupolone, quarta edizione. E lo fanno con una forte spinta sull’acceleratore di un’angelanità che si fa, nella festa, costume e tradizione.

Giovedì 20 giugno, con l’apertura delle taverne, hanno salutato con una cena propiziatoria dei tre rioni quel tempo in cui il borgo degli Angeli assumeva le caratteristiche di dinamicità attuale.

Il 21 giugno hanno significativamente conferito il titolo onorifico di Cavaliere del Palio al loro concittadino Arnaldo Manini, in segno di omaggio e gratitudine ad un angelano, indiscusso interprete del fervore economico e culturale della giovane comunità.

Il presidente del Palio Marco Dusi ha ringraziato il commendatore Manini non solo per la benefica ricaduta sul piano economico e sociale del suo lungo impegno imprenditoriale, ma anche per la ipotizzata creazione della Casa del Palio, che vedrà l’industriale in prima fila in collaborazione con il comune di Assisi.

“Il Palio del Cupolone è giovane – ha ribadito Dusi – ma il carico delle iniziative e del materiale già prodotto necessita della sua “casa” perché non si debba perdere quella preziosa memoria storica che l’ha originato”.

Il sindaco Stefania Proietti ha riconfermato il suo impegno in questa direzione, chiarendo di avere già individuato l’area.

“Angelani carissimi avrete tutto il mio sostegno – ha dichiarato Manini – e stasera vi sono non solo grato ma orgoglioso di tale riconoscimento in questa piazza da cui sono nato. La mia carriera professionale mi ha portato nel mondo ma la mia azienda è nata qui a Santa Maria Degli Angeli e qui sono orgoglioso che sia restata per mia volontà.” (da Paola Gualfetti)

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 − 24 =