Video della riapertura delle statali tra Umbria e Marche dopo il terremoto


Video della riapertura delle statali tra Umbria e Marche dopo il terremoto

Anas (gruppo FS Italiane) ha riaperto al traffico lo svincolo di collegamento viario Marche-Umbria a seguito della conclusione dei lavori di ripristino e messa in sicurezza dei viadotti che collegano le statali 4 “Via Salaria” e 685 “delle Tre Valli Umbre” verso Norcia, in località Arquata del Tronto (AP), danneggiati dal terremoto tra agosto 2016 e febbraio 2017.

Ad ottobre 2018 erano state eseguite le complesse operazioni di sollevamento e spostamento degli impalcati. Completati gli interventi di risanamento e miglioramento sismico a maggio 2019 sono state invece avviate le attività per il riposizionamento dei cavalcavia sulle pile in cui ognuna delle campate – del peso variabile da 190 a 250 tonnellate – è stata spostata con particolari carrelli semoventi e sollevata con l’ausilio di speciali autogru da 500 tonnellate di portata.

Gli interventi, del valore di circa 3 milioni di euro, sono stati eseguiti nell’ambito del piano di ripristino della viabilità compromessa dal sisma in corso su tutta l’area del cratere e, in particolare, fanno parte degli interventi necessari alla riapertura in modalità definitiva della SS685 “delle Tre Valli Umbre” tra Arquata e Norcia, il tratto più danneggiato dal terremoto del 2016/2017.

Per informazioni sull’avanzamento del Programma di ripristino delle strade colpite dal sisma è possibile consultare il sito internetwww.anas-sisma2016.it


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
12 × 10 =