A Tracce Svelate Ariosto e il suo mondo, in onda su Retesole

Se Ariosto fosse un contemporaneo non sarebbe uno scrittore...

A Tracce Svelate Ariosto e il suo mondo, in onda su Retesole
Mercoledì 1 febbraio alle ore 20:30 andrà in onda la quarta puntata del nuovo format televisivo di Roberta Bistocchi, “Tracce Svelate”, in onda su Retesole canale 13 Umbria e Lazio, in streaming su retesole.it

«Se Ariosto fosse un contemporaneo non sarebbe uno scrittore, piuttosto un regista come i fratelli Cohen o Tarantino, una persona in grado di prendere una trama, un canovaccio usurato come il fil western e ricostruirlo dall’interno… esagerando e scherzando con i luoghi comuni, le sparatorie finali, gli schizzi di sangue. Ariosto si divertiva come un matto a ricreare la materia cavalleresca»; cit: Paolo Trovato

In questa puntata di Tracce Svelate ci caleremo nel mondo di Ludovico Ariosto, uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana, visitando la città dove visse e che lo ha reso famoso, Ferrara. Nel 1516 Ariosto pubblica la prima edizione a stampa del suo capolavoro, il poema cavalleresco “Orlando Furioso”, per questo la Città di Ferrara, 500 anni dopo, ha voluto ricordare questo anniversario con una serie di interessanti iniziative, come l’inedita mostra, dal titolo “Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”, ospitata nella prestigiosa sede espositiva di Palazzo dei Diamanti. Insieme a Matteo Bianchi di MuseoFerrara, vi mostreremo alcuni dei luoghi simbolo del Rinascimento italiano, come il Castello Estense e Palazzo Schifanoia.

Con noi: Massimo Maisto Vicesindaco di Ferrara, Mirna Bonazza, responsabile manoscritti Biblioteca Ariostea e Paolo Trovato, Docente Ordinario Storia della Lingua italiana UNIFE.
Regia: Arturo Pellegrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
2 + 17 =