Tg Politico, edizione del 7 febbraio 2020, la prescrizione in Primo piano

 
Chiama o scrivi in redazione


Tg Politico, edizione del 7 febbraio 2020, la prescrizione in Primo piano

PRESCRIZIONE, C’E’ L’ACCORDO MA SENZA RENZI

Scontro acceso in maggioranza sul nodo prescrizione all’indomani del vertice notturno a palazzo Chigi che segna l’accordo di Pd, M5s e Leu sul cosiddetto lodo Conte bis. Soddisfatto il ministro della giustizia Alfonso Bonafede che annuncia per lunedi’ un consiglio dei ministri straordinario. Italia viva, contraria all’intesa, minaccia invece di non votarla. “Senza di noi non hanno i numeri”, dice Matteo Renzi, mentre Nicola Zingaretti lo invita a non fare favori a Salvini. Il premier Giuseppe Conte invoca la fine dei litigi. “Questo- dice- e’ il momento delle decisioni”.

MATTARELLA AI VOLONTARI: RENDETE L’ITALIA MIGLIORE

“Il volontariato e’ un’energia irrinunciabile della società”. Sergio Mattarella inaugura l’anno di Padova capitale europea del volontariato e ringrazia i tanti che dedicano il loro tempo ai bisognosi. “Voi contribuite a rendere migliore l’Italia- dice il presidente della Repubblica- la vostra passione sconfigge l’indifferenza”. Intanto il governo ha annunciato che la prossima riunione dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilita’ sarà presieduta per la prima volta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

SASSOLI: LA UE GARANTISCA FONDI PER IL GREEN DEAL

Se la definizione del bilancio europeo non sarà affrontata con la “necessaria” ambizione l’Italia sarà “più povera” anche sul fronte delle sfide nazionali. Ne è convinto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, che chiede all’Unione europea risorse per sostenere gli investimenti e le imprese. Posizione condivida dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli, che auspica “fondi adeguati per accompagnare la transizione ecologica dei Paesi piu’ in difficoltà”.

CONSIGLI REGIONALI: UNESCO CONFERMA, GRANDI POSSIBILITÀ DA TRANSUMANZA

Tutelare l’identità dei territori esaltandone gli aspetti turistici ed enogastronomici, facendo leva sulla transumanza scelta dall’Unesco come patrimonio culturale immateriale. Di questo s’è parlato oggi durante la seduta plenaria della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome. “Ci sono potenzialita’ enormi in questo settore che possono dare sbocchi di tipo economico e turistico”, assicura Carmine Cicala, presidente del Consiglio regionale della Basilicata, al termine della riunione. [DIRE]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*