Terremoto, Prociv, Alfiero Moretti, chiudere emergenza abitativa in Umbria

Chiudere quanto prima l'emergenza abitativa e quindi realizzare e consegnare al più presto le casette

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto, Prociv, Alfiero Moretti, chiudere emergenza abitativa in Umbria NORCIA – “Entro l’estate tutti dovranno avere una soluzione abitativa adeguata, quando a fine agosto sarà dichiarata terminata l’emergenza sismica noi dovremo aver sistemato anche l’ultimo terremotato”. Lo ha detto Alfiero Moretti, responsabile del servizio organizzazione e sviluppo del sistema di Protezione civile dell’Umbria. “Abbiamo ancora 1.000 sfollati negli alberghi e 400 persone nei container collettivi, ma nessuno vive ancora nelle tende. Ora il nostro obiettivo – aggiunge Moretti – è chiudere quanto prima l’emergenza abitativa e quindi realizzare e consegnare al più presto le casette che, complessivamente, tra Norcia, Cascia e Preci saranno circa 750″, aggiunge il dirigente. Di queste, 38 sono state già consegnate tra Norcia e la frazione di San Pellegrino “e altre 63 saranno pronte a ridosso della Pasqua”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*