Terremoto Amatrice, inaugurata la nuova biblioteca

 
Chiama o scrivi in redazione


© Protetto da Copyright DMCA

Terremoto Amatrice, inaugurata la nuova biblioteca 23/04/2018 AMATRICE – E’ stata inaugurata questa mattina la nuova biblioteca di Amatrice, donata al borgo reatino distrutto dal terremoto del 2016 da un’ iniziativa benefica realizzata da Amazon insieme all’Università di Udine. L’evento ha visto la partecipazione degli studenti di Amatrice e di tutti i principali partner che hanno reso possibile l’ apertura, prendendo parte al progetto “Un eBook per Amatrice”.

La donazione della biblioteca digitale rappresenta l’ultimo tassello del progetto promosso da Amazon insieme agli studenti e ai professori dell’ Università di Udine, che ha previsto anche il lancio di una piattaforma online attraverso la quale chiunque ha potuto donare un eBook a propria scelta. La nuova biblioteca di Amatrice si trova nel cuore della città, di fronte al palazzo del Comune, ed e’ costituita da sei moduli di container che sono stati donati da Vailog ed Engineering 2K, general contractor leader nel settore della logistica in Italia e in Europa.

“I libri sono fondamentali in Amazon, abbiamo iniziato con i libri e sono il fulcro delle nostre attivita’ e sappiamo quanto il potere della lettura e dei libri possa trasformare le vite di ognuno e ispirare le comunità”, ha commentato Alessio Santarelli, EU Kindle Director.

“Grazie alla collaborazione con i nostri partner e con l’Università di Udine, abbiamo potuto donare un nuovo spazio dedicato alla costruzione della comunità partendo dai rapporti interpersonali, sostenendo la cultura locale, ispirando ed educando le persone all’arte, alla letteratura, e anche alle tecnologie digitali grazie ai nostri dispositivi Kindle. Crediamo che la nuova biblioteca rappresenterà anche una grande opportunità per le persone anziane di Amatrice, che avranno, così, la possibilità di leggere i loro libri preferiti e conoscere e utilizzare la tecnologia del Kindle”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*