Sciopero della Polizia municipale, massiccia l’adesione di oggi

Sciopero della Polizia municipale, massiccia l’adesione di oggi 22/04/2018 E’ stata massiccia l’adesione di oggi. Gli operatori e operatrici della Polizia Municipale di Perugia oggi, per due ore all’inizio di ogni turno, hanno incrociato le braccia, Con loro i sindacati Fp Cgil, Fp Cisl, Uil Fpl e Confsal. «Unica sicurezza tagli al personale», «Sindaco ammiraglio municipale ala deriva», «Tante parole, zero progetti». Questi alcuni tra gli slogan scritti sui cartelli, davanti al comando della polizia locale a Madonna Alta di Perugia. 

Le problematiche oggetto della vertenza sono state ancora una volta ribadite. Niente è accaduto dopo lo sciopero dello scorso 10 maggio. La giunta comunale ha deciso di tagliare le risorse dedicate al progetto «Perugia sicura», portandole da 389 mila a 121 mila euro. Questo ha provocato una diminuzione dei servizi, come i controlli con l’etilometro o l’assenza di una doppia pattuglia nei due turni della domenica.

LEGGI ANCHE: Comune non investe più nella sicurezza, Polizia Locale Perugia si ferma

Ma il problema più grave è quello della carenza di personale, stimabile in circa 100 unità. In casi di sciopero o di malattia di un agente costringe la polizia a non intervenire in alcune situazioni.

«Un malcontento che non è stato capito dall’amministrazione  – è stato detto durante il presidio -. Nell’incontro che si è tenuto venerdì scorso il sindaco si è presentato sul tavolo senza una proposta che potesse in qualche modo scongiurare questo sciopero. C’è un grande rammarico nella Rsu e nei dipendenti».

Se la situazione non dovesse cambiare si prevede un aumento delle ore di sciopero, anche durante il giorno dell’importante evento di giugno.

 

 

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*