Santa Barbara, la patrona dei Vigili del Fuoco, il video del 4 dicembre



Santa Barbara, la patrona dei Vigili del Fuoco, il video del 4 dicembre Quindici mila interventi di soccorso di cui circa 900 riferiti al sisma e che sono stati portati a compimento dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Perugia con il concorso di alcune unità del Comando di Terni ancora presenti a Norcia, Cascia e Preci, 1500 incendi, 5229 Richieste Valutazione Progetti, 638 Partecipazioni a conferenze di servizi. 520 Servizi di vigilanza nei locali di pubblico spettacolo. Dal Comando vengono ordinariamente svolte anche altre attività quali: – prevenzione incendi – formazione per “addetti antincendio” e di informazione per la popolazione – servizi di vigilanza antincendio nei locali di pubblico spettacolo – attività di informazione nelle scuole e nei centri di aggregazione.

Sono alcuni dei numeri delle attività svolte nell’arco di un anno, dal 1 gennaio 2018 al 4 dicembre 2018, comunicate in occasione della festività della protettrice di santa Barbara dal comandante provinciale Michele Zappia che ha visto tra gli altri anche la presenza del Direttore Regionale, Ingegner Raffaele Ruggiero, e del personale, Direttivo, Operativo ed Amministrativo, del Prefetto di Perugia, dei Procuratori della Repubblica, della Presidente della Regione Umbria e del Presidente della Provincia di Perugia, il Sindaco del Comune di Perugia e i Sindaci degli altri Comuni; il Questore unitamente ai Comandanti Regionali e Provinciali, dell’Esercito, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria, Polizia Provinciale e Polizia Municipale e altri rappresentanti delle Istituzioni ed Enti, oltre ai Deputati e Senatori umbri. La giornata è cominciata con la deposizione della corona di alloro ai caduti, a seguire la santa messa celebrata da S. E. Cardinale Bassetti e per finire la relazione annuale del comandante con la consegna di onorificenze e riconoscimenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*