Rassegna stampa LIVE del 25 ottobre 2023 le prime di copertina



Rassegna stampa LIVE del 25 ott 2023 le prime di copertina

Mo: Cnn, ‘Hamas pianificò attacco utilizzando rete telefoni cablati’
Un piccolo gruppo di agenti di Hamas ha pianificato il massacro contro Israele il 7 ottobre comunicando attraverso una rete di telefoni cablati inseriti nel loro sistema di tunnel per evitare di essere scoperti e intercettati dall’intelligence israeliana. Lo scrive la Cnn, citando dati di intelligence Usa.

Secondo il rapporto, nell’arco di due anni, Hamas ha evitato di usare cellulari e computer e si è incontrato di persona per pianificare l’attacco attraverso “misure di controspionaggio vecchio stile”.

Monza: ruba il giubbotto e poi picchia la vittima, arrestato

I carabinieri della Compagnia di Seregno hanno arrestato un 24enne

Domenica scorsa, a Seveso (Mb), i carabinieri sono intervenuti in piazza Mazzini, nei pressi della stazione ferroviaria per quella che, inizialmente, era stata segnalata come una lite tra stranieri. Sul posto, i militari sono stati avvicinati da un 21enne, bangladese, il quale ha raccontato che poco prima, all’uscita del bar, era stato avvicinato da un marocchino che dapprima gli ha chiesto del denaro e, al diniego, l’ha inseguito sottraendogli il giubbotto, per poi ritornare nell’esercizio commerciale.

La vittima ha quindi rincorso il ladro cercando di rientrare in possesso della giacca ma, trovatasi davanti allo stesso, è stata prima minacciata con una bottiglia in vetro e poi colpita ripetutamente con pugni.

Subita l’aggressione, il 21enne ha chiamato immediatamente il 112 consentendo alla pattuglia dei carabinieri della Stazione di Seveso, intervenuta in pochi minuti, di rintracciare ancora nel bar l’autore traendolo in arresto per rapina impropria. La refurtiva è stata quindi recuperata e restituita dai Carabinieri al legittimo proprietario.

Il 24enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Monza è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Seregno, per poi essere accompagnato presso il Tribunale di Monza dove, al termine di giudizio direttissimo e della convalida d’arresto, è stata disposta, la misura della custodia cautelare in carcere, con successiva traduzione presso la Casa Circondariale di Monza.

(Red-Mil/Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*