Rassegna stampa dell’Umbria, mercoledì 11 luglio 2019 UjTV News24 LIVE


Rassegna stampa dell’Umbria, mercoledì 11 luglio 2019 UjTV News24 LIVE



giornali oggi in edicola rassegna stampa




Operazione toner, droga a Terni tra gli arrestati anche un poliziotto

Tredici persone in carcere e cinque agli arresti domiciliari, tra cui un poliziotto in servizio alla Squadra Mobile della Capitale. Questo il risultato del maxi blitz dei carabinieri di Terni e dei colleghi del Nucleo Cinofili di Roma, coordinato dalla procura di Perugia, su un’ associazione criminale finalizzata al traffico di droga. Ma l’inchiesta e’ molto piu’ ampia: sono 25 in totale gli indagati tra italiani e marocchini. Gli arresti sono stati eseguiti a Terni, Roma e Rieti.

La droga, secondo quanto si apprende, arrivava nella provincia di Terni dal Marocco passando, su camion, per la Spagna e poi, via moto, arrivava a Roma dove veniva venduta nelle piazze di spaccio. Il poliziotto, R. G., 40 anni, originario di Terni, avrebbe avuto un ruolo sia nella cessione della droga sia nel dare consigli al gruppo su come sviare le indagini. Nel corso degli accertamenti, durati tra settembre 2017 e ottobre 2018, sono stati sequestrati complessivamente 35 chili di hashish, 500 grammi di cocaina, altrettanti di marijuana e 10 mila euro in contanti.

L’accusa è quella per associazione a delinquere, finalizzata al traffico di stupefacenti. Si tratta dei “liberi professionisti con una notevole disponibilità economica che si rifornivano dalla banda. Tanto che da semplici consumatori, con acquisti importanti, avrebbero iniziato anche a spacciare a colleghi e amici.


Il tutto ha inizio il 29 settembre 2017, quando due marocchini tornano in moto dalla capitale con un carico di un chilo e mezzo di hashish da piazzare su Terni. Nei pressi di Narni vedono un lampeggiante e, convinti che si tratti di un’auto dei carabinieri, abbandonano la moto e scappano via a piedi portando con se parte della droga.

Un cittadino chiama il 112, dicendo che quella moto ha urtato un veicolo e i militari, giunti sul posto, trovano 300 grammi di hashish.

I marocchini in fuga chiamano i rinforzi e due connazionali li vanno a prendere nelle campagne di Narni: li aiutano a recuperare parte della droga caduta a terra e poi li accompagnano a Terni col solo chilo di hashish rimasto.

E proprio da qui che parte l’indagine della Dia e dei militari ternani. L’inchiesto “Toner”, chiamata così perché la droga veniva consegnata proprio dentro alle buste che contenevano i toner, andrà avanti per quasi due anni e permette di decapitare e smantellare una delle più imponenti organizzazioni dedite al traffico di stupefacenti nella conca.

2 Commenti

  1. Caro Marcello,
    se nn sbaglio si tratta di una nuova iniziativa di UJ.
    Bella utile interessante.
    Complimenti.
    Fanelli Brando

    • Grazie Brando, sono contento che anche tu l’abbia scoperta.
      E’ da un po’ che c’è ed è anche su Rete Sole
      a presto

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*