Rassegna stampa 21 febbraio 2021 domenica, prime dei giornali in pdf

 
Chiama o scrivi in redazione


Rassegna stampa 21 febbraio 2021 domenica, prime dei giornali in pdf





Treofan di Terni, intesa siglata a metà, sindacati divisi

Intesa sottoscritta da Cisl e Uil ma non da Cgil e Ugl. L’accordo prevede il blocco della mobilità, l’applicazione della cassa integrazione per 12 mesi e l’agevolazione della reindustrializzazione dell’area di Terni.

Domani nuovo incontro azienda-sindacati, giovedì si torna al Ministero. Ugl chimici spiega il perché non ha firmato. “La stessa Jindal intende però portare via i macchinari da subito dopo la firma ed è su questo che il sindacato si oppone con forza chiedendo di lasciare, almeno per la prima fase, le attrezzature che si trovano all’interno dello stabilimento ternano per favorire il riavvio di nuove produzioni. È questo l’unico modo possibile per accompagnare veramente il processo. Gli indiani, invece, dopo aver acquisito lo stabilimento a prezzo di favore, aver ottenuto fondi statali ora pensa di portare via i macchinari pagati dall’Italia, dopo aver già dislocato le commesse su altri marchi del gruppo. L’UGL Chimici si batterà fino all’ultimo per evitare questo e favorire, in maniera reale e concreta, la reindustrializzazione del sito di Terni per difendere i posti di lavoro di centinaia di famiglie e la storia del polo chimico ternano”. La spaccatura sindacale non passa inosservata e la tensione in fabbrica sale.

«Quello che è accaduto oggi (venerdì ndr) in fabbrica ha dell’incredibile – si legge in un post di un gruppo di lavoratori pubblicato su Facebook – : in primo luogo una vergognosa lite durante l’assemblea con i lavoratori, tra alcuni sindacalisti nazionali, un pessimo teatrino che ha disgustato tutti. In seguito una democratica votazione espressa in assemblea, con la maggioranza che si è espressa a favore di un accordo che si stava faticosamente raggiungendo, è stata ignorata in serata da alcune sigle sindacali, dopo che queste si erano espresse a favore del volere maggioritario dell’assemblea».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*