PiantiAmo Bastia, Movimento 5 Stelle soddisfatto, tante adesioni

Sabato 18 novembre 21 alberi a dimora alla scuola di musica di Costano

 
Chiama o scrivi in redazione


PiantiAmo Bastia, Movimento 5 Stelle soddisfatto, tante adesioni

da Marco Pampanelli
BASTIA UMBRA – Il consigliere comunale, Marcello Rosignoli è pienamente soddisfatto per il successo dell’iniziativa denominata “PiantiAmo Bastia” promossa dal M5S e patrocinata dal comune di Bastia Umbra che sabato 18 novembre, in occasione della Festa Nazionale dell’Albero, pianterà nel terreno adiacente la Scuola di Musica di Costano ben 21 alberi di alto fusto e di diverse specie protette, allo scopo di abbellire una zona non secondaria della nostra città e sensibilizzare i cittadini all’importanza della cura e valorizzazione del nostro patrimonio verde.

Evento riconosciuto meritevole dalle numerose associazioni ambientaliste nazionali e locali che hanno aderito con slancio all’iniziativa, sostenuta anche da coloro che volontariamente e gratuitamente si sono adoperati nella progettazione dell’opera, nella stampa di volantini e manifesti, fino alla preparazione del terreno. Iniziativa che, con i banchetti settimanali e grazie a più di ottanta microdonatori, ha raccolto 1.228,03€ dei circa 1.400€ preventivati.

Donatori che daranno il proprio nome a ciascuna delle 21 piante che verranno acquistate e che saranno messe a dimora direttamente dagli stessi microfinanziatori. “Nel ringraziare tutti – conclude Marcello Rosignoli – vi do appuntamento all’ultimo banchetto informativo che verrà realizzato sabato 11 novembre presso il Polo Commerciale Giontella, dalle 9.00 alle 18.00, oltre ad invitarvi sin da subito all’evento conclusivo del 18 novembre che si terrà dalle 9.00 alle 12.00, presso la Scuola di Musica di Costano per contribuire tutti insieme alla nascita di un nuovo parco verde a Bastia”.

La mattinata del 18 sarà allietata da un concerto jazz gentilmente realizzato dai Maestri dell’associazione Faremusica, mentre la Banda Musicale di Costano, allestirà la sala prove della scuola con tutti gli strumenti da loro utilizzati che potranno essere visionati da adulti e bambini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*