Pet Therapy, cani e gatti in ospedale e residenze anziani e disabili, il video



Pet Therapy, cani e gatti in ospedale e residenze anziani e disabili, il video L’edizione 2018 del Perugia Pet si è chiusa con una bella notizia. “Cani e gatti non solo potranno entrare negli ospedali dell’Umbria per dare affetto e supporto ai pazienti ricoverati, ma anche nelle residenze per persone anziane o disabili, per aiutarle nella vita quotidiana.”

Lo ha annunciato l’assessore alla Salute e Welfare della Regione Umbria, Luca Barberini, durante lo spettacolo di domenica pomeriggio, che tradizionalmente chiude l’Esposizione Internazionale Canina.

“Daremo la possibilità a queste strutture – ha aggiunto l’assessore Barberini- di adottare i cani ospitati nei canili del territorio regionale, raggiungendo così un doppio obiettivo: dare una casa ai cani meno fortunati e promuovere nuove opportunità di pet therapy per le persone più fragili. Si tratta -ha concluso- di un progetto innovativo, con cui vogliamo realizzare in Umbria una sanità più vicina alle persone e valorizzare il ruolo sociale degli animali da compagnia nella vita quotidiana della comunità.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*