Perugia 1416, guida “Platea Magna”, la storia del comune perugino, il video



Perugia 1416, guida “Platea Magna”, la storia del comune perugino, il video Per il secondo anno consecutivo, nell’ambito delle attività culturali collaterali a Perugia 1416, è stata realizzata dai ragazzi del Corso di Turismo dell’Itet Aldo Capitini, una guida per conoscere meglio la storia della città. Dopo il volume dedicato al contado perugino ed ai luoghi di Braccio Fortebracci pubblicato nel 2017, la seconda guida, realizzata in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Perugia, si intitola “Platea Magna” e riguarderà la storia del Comune perugino visto da piazza IV novembre.

Questa mattina presentazione ufficiale dell’iniziativa in sala della Vaccara. Ad aprire l’incontro è stato il prof. Maurizio Moncagatta, coordinatore del progetto, che ha voluto, in avvio, ringraziare l’assessorato alla cultura del Comune di Perugia per il sostegno al progetto; un supporto senza il quale l’iniziativa non si sarebbe potuta realizzare.

Il prof. ha sottolineato l’importanza del progetto di alternanza scuola-lavoro, evidenziando che, nonostante i tagli governativi, l’istituto continuerà lungo questa strada. Infine Moncagatta ha preannunciato che è già in lavorazione il terzo volume della serie che sarà dedicato ad Aldo Capitini ed ai suoi luoghi.

L’assessore alla cultura, turismo ed università Teresa Severini ha espresso soddisfazione per l’iniziativa che rappresenta un mirabile esempio di coinvolgimento e conoscenza da parte dei ragazzi della storia della città. Tanto più importante se si considera che l’Itet ha tra le sue finalità e materie di studio proprio il turismo. Dunque adoperarsi per produrre una guida di queste proporzioni rappresenta un bel banco di prova ed una base per il futuro dei prossimi “addetti” alle politiche turistiche.

La guida – ha sostenuto l’assessore – così come quella prodotta l’anno scorso su Braccio ed il contado perugino, sarà uno strumento utilissimo per chi vorrà conoscere meglio Perugia e le sue ricchezze. Per tali ragioni Severini ha annunciato che il Comune utilizzerà e diffonderà il volume come guida da distribuire ai turisti in visita.

Infine l’assessore, nel ringraziare la scuola, i ragazzi e la dott.ssa Lorena Rosi Bonci per il lavoro svolto, ha manifestato soddisfazione per il fatto che l’opera sia il frutto di una condivisione e collaborazione tra l’istituto scolastico ed il Comune di Perugia. Ciò conferma che la valorizzazione della città è possibile solamente facendo rete, nonché ascoltando la voce dei giovani.

Alla conferenza di oggi ha partecipato anche il dirigente scolastico Prof. Silvio Improta per segnalare che le tre guide (due già prodotte, la terza in corso di lavorazione) rappresentano un segnale del fatto che i ragazzi sono in grado di contribuire a far conoscere la storia della nostra città; non a caso sono riusciti a produrre strumenti che saranno utilissimi per “leggere” e capire il patrimonio che Perugia è in grado di offrire.

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*