Parcheggiatori abusivi, Casapound Perugia, risponde alla Lega Assisi



Parcheggiatori abusivi, Casapound Perugia, risponde alla Lega Assisi. Con l’azione dell’8 luglio scorso, abbiano portato a conoscenza dell’amministrazione comunale, la situazione che i cittadini si trovano a fronteggiare ogni giorno, subendo minacce e tentativi di estorsione. Casapound Italia risponde così a un comunicato stampa della Lega Assisi in merito ai parcheggiatori abusivi, nella zona della basilica di Santa Maria degli Angeli.

“A seguito della nostra azione – è scritto in una nota – le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli, ma nonostante ciò la situazione continua ad essere insostenibile e l’amministrazione comunale a latitare.

A tal riguardo – continua la nota – siamo ben contenti se la problematica verrà posta all’attenzione del ministro degli interni Matteo Salvini, così da trovare una soluzione definitiva al problema”. “Casapound con i suoi militanti – conclude Rascelli – è pronta ad intervenire con ulteriori azioni come quella del Luglio scorso qualora il problema non venga risolto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*