Onorevole Bocci, senza la Perugina non ci sarebbe Perugia

Su questa vicenda non c'è alcuna possibilità di arretrare

 
Chiama o scrivi in redazione


Onorevole Bocci, senza la Perugina non ci sarebbe Perugia

PERUGIA – C’è preoccupazione, ma anche volontà di stare a fianco dei lavoratori.  E’ una vertenza che non riguarda soltanto i lavoratori della Perugina, ma riguarda il Umbria la città di Perugia. Lo ha detto il sottosegretario all’Interno, Gianpiero Bocci. Senza Perugina non ci sarebbe Perugia, la città, la storia, ma anche in futuro. Quindi – ha aggiunto- difendere il lavoro a tutti i costi e tutti quanti insieme per vincere questa battaglia».

© Protetto da Copyright DMCA

«Questa vertenza riguarda, famiglie, lavoratori ma riguarda la città, 360 persone che vanno a casa che rischiano il posto di lavoro. Non è soltanto un dramma di famiglie di lavoratori – ha concluso -, è un dramma che colpirebbe pesantemente la città e il Umbria. Su questa vicenda non c’è alcuna possibilità di arretrare e abbiamo il dovere tutti quanti insieme di fare il massimo sforzo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*