Oltre 100 ovuli di droga, arrestati due uomini e una donna

Si tratta di tre nigeriani, la droga avrebbe potuto fruttare circa 100mila euro

Oltre 100 ovuli di droga, arrestati due uomini e una donna

Oltre 100 ovuli – La Polizia di Stato ha arrestato tre cittadini nigeriani a Terni per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati sono due uomini, di 24 e 28 anni, e una donna di 31 anni. L’operazione è stata condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Terni, a seguito di segnalazioni dei residenti del quartiere Borgo Bovio.

Il Questore Luigi Mangino, in risposta alle preoccupazioni dei cittadini, ha disposto una serie di servizi di prevenzione, tra cui l’impiego di unità cinofile antidroga. L’indagine ha portato alla luce la vendita di una dose di eroina da parte del 24enne a un acquirente italiano nella zona di via Rosselli.

Gli agenti hanno successivamente identificato il 24enne tra i tre nigeriani presenti sul posto. La donna, compagna del 24enne e anch’essa di nazionalità nigeriana, è stata trovata in possesso delle chiavi di un’abitazione nel quartiere Borgo Bovio.

Durante la perquisizione domiciliare, è stato identificato anche il 28enne, titolare del contratto di locazione dell’abitazione e con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale. In casa, sono stati sequestrati oltre 100 ovuli di eroina, per un totale di 1 kg e 856,5 grammi, e altro materiale utilizzato per il taglio e il confezionamento dello stupefacente.

Si stima che la sostanza sequestrata avrebbe potuto fruttare circa 100.000 euro sul mercato, rappresentando un grave pericolo per chi assume eroina e per lo stato di dipendenza che ne consegue. Una seconda perquisizione domiciliare, effettuata presso la residenza della coppia, ha portato al sequestro di altre 82 dosi di stupefacente, pronte per lo spaccio al minuto, contenenti complessivamente 46 grammi di eroina e 5 grammi di cocaina.

I due uomini sono stati trasferiti alla Casa Circondariale di Terni su disposizione della Procura della Repubblica, mentre la donna, in stato interessante, è attualmente agli arresti domiciliari. La posizione dei tre arrestati, titolari di permesso di soggiorno, è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*