Oddo, Trapani Perugia, attenzione e personalità, Mister in conferenza stampa

 
Chiama o scrivi in redazione


Oddo, Trapani Perugia, attenzione e personalità, Mister in conferenza stampa


di Elio Clero Bertoldi

La buona notizia è che Buonaiuto, che si è regolarmente allenato, è partito col gruppi e sarà quasi sicuramente sarà in campo.  “Abbiamo imboccato la retta via ed ora é il tempo della continuità.” Quindi l’unica novità i. Squadra sarà Mazzocchi al posto di Rosi squalificato. Massimo Oddo prepara con la solita serenità d’animo la delicata trasferta di Trapani dove lo spauracchio del Grifo di questi ultimo anni, Castori é stato chiamato a risollevare le sorti critiche del club siciliano.
Servirà grandissima pazienza. Niente smania, tanto equilibrio. Castori é un tecnico navigato, con esperienza da vendere. Sa difendersi benissimo e sa ripartire alla grande. Dovremo stare attenti in particolare quando saremo in possesso palla. Ricordo,tanto per dare una misura delle difficoltà di questa gara, che nell’ultimo confronto con Castori pareggiammo 1-1 e lo score dei tiri in porta presentava un rapporto di 21 a 1…
Sulla squadra da mandare in campo non si sbilancia.
“Faremo un test a Buonaiuto che accusa un piccolissimo problemino che si porta dietro dall’ultima partita. Gli altri sono tutti a disposizione, a parte i tre infortunati (Fernandes, Angella, Kouan) e i due squalificati (Rosi e Dragomir). Partiamo in venti…”
Quale modulo? 
“Il modulo é sempre quello (il ‪4-3-2-1‬). No, no ci sarà alcun turn over per le parte ravvicinate: se i miei avranno recuperato al 100% le fatiche dell’ultimo turno giocheranno normalmente”.
Del sintetico di Trapani offre un giudizio positivo.
“É un buon sintetico. Rispetto al Curi molto, molto pesante, ‘dopo le ultime piogge’, andrà bene. Il nostro terreno melmoso non avvantaggia certo la qualità del nostro gioco”.
Torna sulla partita e dice: “Dobbiamo cercare di mettere insieme più punti possibili, per tutti a serie di motivi, sia di classifica, sia di morale. Daremmo una bella scossa all’ambiente, allo spogliatoio, alla società. onto su un buon gruppo che ha ancora margine miglioramento. Il mercato di gennaio? Se si potrà aggiustare la rosa la dirigenza lo farà, ne sono certo. Ma noi dobbiamo fare bene, consci del percorso non semplice fatto perché insuccessi portano tanto entusiasmo, che é importante per il cammino futuro…
Il Natale, con le tavole imbandite di ogni ben di dio, potrà causare problemi alla tenuta fisico-atletica dei grifoni?
“Guido un gruppo di professionisti che sanno perfettamente come comportarsi. Non negozi bicchiere di champagne, una fetta di panettone, un pezzo di cioccolato… Tutto va fatto con equilibrio. E sono convinto che i miei giocatori si comporteranno nel migliore dei modi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*