Non prendeva stipendio da mesi, sale sul tetto e tenta suicidio, salvato

 
Chiama o scrivi in redazione




Non prendeva stipendio da mesi, sale sul tetto e tenta suicidio, salvato

I vigili del fuoco della centrale di Perugia Madonna Alta sono intervenuti in Zona Mugnano, a Perugia con due squadre e due mezzi, aps e autoscala, per quello che sembrava essere un soccorso persona. In realtà si trattava di un uomo, risultato essere un dipendente del proprietario della casa, che da diverso tempo non percepiva lo stipendio.

Esasperato è salito sul tetto dell’abitazione del datore di lavoro e minacciava di dare fuoco a della benzina che aveva versato sul tetto stesso. I carabinieri sono riusciti a convincerlo a desistere e scendere dal tetto.

Ad operare la negoziazione con l’uomo esasperato, è stato il Maggiore Pierluigi Satriano, comandante della compagnia di Perugia. Il graduato è salito sul tetto della casa per parlare con l’uomo ed è riuscito, alla fine, a farlo scendere. Il lavoratore quarantenne è stato poi portato in caserma, dove dovrà essere sentito dai carabinieri, che ascolteranno anche il titolare dell’azienda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*