Niente mangiare ai gatti in centro, accade a Stroncone, ordinanza sindaco

da Niccolo’ Francesconi
Niente mangiare ai gatti in centro, accade a Stroncone, ordinanza sindaco.
Il Sindaco vieta di dare da mangiare ai gatti all’interno del centro storico di Stroncone .Vi sembra giusto? Earth Umbria chiede anche un intervento da parte di tutte le associazioni animaliste contro l’ ordinanza attaccata in alcuni pali del centro storico con scritto : “Si comunica che con ordinanza del sindaco numero 33 del 14/07/2018 è vietato dar da mangiare ai gatti all’interno del centro storico di Stroncone.

E’ consentito dar da mangiare agli stessi fuori delle mura del centro storico ad esclusione di piazza della Libertà”. E’ giusta tale ordinanza ? I comuni non dovrebbero fare regolamenti e informazioni contro l’ abbandoni invece di certe ordinanze ?

E’ giusto che in molte citta’ i cittadini vengono incentivati a mettere ciotole con acqua proprio a favore di animali randagi e e a Stroncone si multano i cittadini che a proprie spese si prendono cura di poveri gatti ? E’ una cosa normale ? Non sarebbe stato piu’ giusto se il Sindaco avesse fatto un comunicato dicendo : bene i cittadini che danno nutrimento ai poveri gatti all’ interno del paese, ma si richiede per decoro dei vicoli di non lasciare piatti di plastica e residui di cibo non attinente una corretta alimentazione dei randagi .

Earth Umbria per voce del Presidente dott. Niccolo’ Francesconi e Codici Umbria per voce del Responsabile Regionale Avv.Massimo Longarini quindi richiedono il ritiro dell’ ordinanza in quanto sarebbe impensabile che un primo cittadino vieti di nutrire animali randagi di affezione all’interno di un paese da lui amministrato e un intervento di disinfestazione e bonifica immediato contro il guano presente in molti vicoli ,sempre non mettendo in pericolo la vita dei poveri gatti randagi.

 

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*