Neo amico mio, un convegno ad Assisi promosso dall’AUCC e Rotary Assisi

Informazione e prevenzione sono le armi migliori per affrontare e sconfiggere i tumori della pelle

 
Chiama o scrivi in redazione


Neo amico mio, un convegno ad Assisi promosso dall’AUCC e Rotary Assisi ASSISI – “Su 800mila abitanti dell’Umbria ci sarebbero 800 melanomi non riconosciuti e almeno 400 tumori della pelle che devono essere diagnosticati”. Lo ha detto Giulio Franceschini, dermatologo e volontario promotore del progetto “Neo amico mio”, promosso da Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro onlus e Rotary club di Assisi, in collaborazione con Cesvol Perugia e Avis Umbria. Informazione e prevenzione sono le armi migliori per affrontare e sconfiggere i tumori della pelle.

E’ stato ribadito sabato, a palazzo Bonacquisti, nel corso del convegno di chiusura del progetto 2016 di prevenzione dermatologica. Tra le persone che si sono sottoposte al controllo, una decina hanno riscontrato un cancro alla pelle, fortunatamente preso in tempo. Attraverso l’operazione di screening è stato detto sono stati raggiunti due obiettivi: quello culturale che ha puntato l’attenzione su una particolare patologia ancora sottovalutata e quello di creare attenzione verso una neoplasia di minor impatto visivo. Il melanoma e i tumori della pelle sono un problema poco compreso, che viene di solito scoperto quando è già in fase avanzata. Al convegno si è parlato dei rischi del sole, delle lampade abbronzanti e delle pelli chiare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*