Movida perugina, secondo giorno di tamponi pit stop

 
Chiama o scrivi in redazione




Movida perugina, secondo giorno di tamponi pit stop

Secondo giorno di tamponi pit stop ai giovani della “movida” perugina. Cento cinquanta sono stati i tamponi effettuati nella giornata di ieri e altri 150 quelli fatti oggi da un medico e da due infermieri al Centro Operativo di Protezione Civile di Perugia.

“Il flusso dei giovani è stato regolare fino alle 12”- ha dichiarato l’Assessore alla Sicurezza e Protezione Civile Luca Meli- “l’età media dei giovani giovani che si sono prenotati oscillava tra i 20 e 23 anni a cui si è aggiunto qualche minorenne accompagnato dai genitori. Già da domani, con il codice pin rilasciato dai sanitari, tutti i ragazzi e le ragazze potranno conoscere l’esito dei tamponi sul sito della Usl Umbria 1.”

Questa entra in vigore la nuova ordinanza del sindaco Andrea Romizi che prevede la chiusura del locali a mezzanotte. Il centro storico sarà pattugliato dalla forze dell’ordine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*