Morte Samuele De Paoli, il giovane di Bastia, la verità dall’autopsia



Morte Samuele De Paoli, il giovane di Bastia, la verità dall’autopsia

Non fu il pugno inferto a provocare la morte di Samuele De Paoli, il giovane di Bastia Umbra trovato morto in un campo a Sant’Andrea delle Fratte il 28 aprile scorso. «La morte…è riferibile a arresto cardiaco riflesso secondario a compressione del paraganglio carotideo destro, associata ad emorragia perigangliare e circoscritta infiltrazione emorragica dello stesso». E’ quanto scrivono il professor Mauro Bacci, il dottor Sergio Scalise e la dottoressa Paola Melai, i medici legali e tossicologa incaricati dalla procura di Perugia, per fare luce su morte di Samuele De Paoli. Per questo fu indagata per omicidio preterintenzionale e mai arrestata, una transessuale di 43 anni, meglio conosciuta come Patrizia.L’evento mortale – scrivono – è stato in parte favorito dall’assunzione di cocaina, rilevata a seguito accertamenti tossicologici sul materiale biologico prelevato nel corso dell’autopsia…».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*