Migranti, il ministro Salvini, stretta su asilo, circolare a Prefetti

Migranti, il ministro Salvini, stretta su asilo, circolare a Prefetti

Migranti, il ministro Salvini, stretta su asilo, circolare a Prefetti Una stretta verifica dei requisiti per accedere alla concessione della cosiddetta ‘protezione umanitaria’. E’ quanto chiede il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con la circolare indirizzata ai prefetti, alla Commissione per il diritto d’asilo e ai presidenti delle sezioni territoriali per il riconoscimento della protezione umanitaria. Una sollecitazione che potrebbe comportare di conseguenza un restringimento della concessione di tali permessi, della durata di due anni, rinnovabili, nel momenti in cui è accertata la condizione di difficoltà umanitaria.

E da una prima lettura a farne maggiormente le spese sarebbero le figure più deboli, come donne e bambini. Ma dal Viminale fanno sapere che la circolare non può ovviamente superare i dettati di una legge né derogare a una norma.

E si respinge l’interpretazione che si tratti di un giro di vite. Nel caso in questione, viene fatto rilevare, si punta ad avere invece una interpretazione uniforme sul territorio nazionale, a fronte di un quadro legislativo non chiaro. Salvini, in particolare, chiede una velocizzazione nell’esame delle istanze ed una stretta sulla concessione del permesso di soggiorno per motivi umanitari, il beneficio più concesso (quest’anno salito a quota 28%) e per il quale si invitano le commissioni alla “necessaria rigorosità dell’esame delle vulnerabilità degne di tutela”. Rai News24

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
11 − 9 =