Un migrante di 18 anni del Gambia è morto a Gioia Tauro per un incendio, video


Un migrante di 18 anni del Gambia è morto a Gioia Tauro per un incendio, video

Un migrante proveniente dal Gambia dell’età di diciotto anni è morto nella notte tra il 1 e il 2 dicembre in un incendio sviluppatosi nella tendopoli di San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro, dove vivono centinaia di extracomunitari.

L’incendio non è il primo che divampa: quasi due anni fa il 27 gennaio 2017, ne scoppiò uno molto più vasto che distrusse circa 200 baracche e provocò la morte di una 26enne nigeriana, Becky Moses.

Il giovane del gambia, Suruwa Jaithe, non abitava nella tendopoli ed era in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno per ragioni umanitarie. Le fiamme si sono sviluppate per un fuoco acceso per riscaldarsi dal freddo della notte e sono state poi spente dai vigili del fuoco della zona.

Nella zona, in questo periodo dell’anno, i migranti arrivano annualmente per cercare lavoro nei campi per la raccolta di agrumi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*