Meteo 6 febbraio 2018, maltempo sull’Italia con neve a bassa quota al nord-ovest

Due centri di bassa pressione sono in azione sull’Europa

 
Chiama o scrivi in redazione


Meteo 6 febbraio 2018, maltempo sull’Italia con neve a bassa quota al nord-ovest

PERUGIA – Due centri di bassa pressione sono in azione sull’Europa. Uno sulla penisola iberica con valori minimi nell’ordine dei 1000-1010 hPa. L’ altro sulla Russia occidentale sempre con valori minimi nell’ordine dei 1000-1010 hPa. Una robusta figura anticiclonica di origine azzorriana si estende sull’ oceano Atantico settentrionale con valori pressori massimi fino a 1050 hPa e un altro Anticiclone subordinato al primo lo troviamo sulla penisola Scandinava con valori di pressione massimi fino a 1030 hPa.

Al Nord: Al mattino cieli nuvolosi su tutti i settori con locali deboli fenomeni al Nord-Ovest e sull’Emilia Romagna, più asciutto al Nord-Est. Al pomeriggio cieli nuvolosi con tempo instabile e piogge diffuse generalmente di debole intensità. In serata tempo instabile con piogge e acquazzoni diffusi su tutti i settori. Neve fino a 200-300 metri. Temperature minime e massime stazionarie o in aumento. Venti moderati o forti orientali o nord-orientali. Mari generalmente molto mossi o agitati.

Al Centro: Al mattino cieli nuvolosi su tutti i settori con piogge diffuse, più deboli lungo l’Adriatico. Al pomeriggio si rinnovano condizioni di tempo instabile con piogge sparse su tutte le regioni. In serata cieli nuvolosi con precipitazioni diffuse su tutti i settori di debole o moderata intensità. Neve oltre i 1100-1300 metri. Temperature minime in aumento e massime stazionarie o in calo. Venti moderati o forti dai quadranti sud-orientali. Mari mossi o molto mossi.

Al Sud e sulle Isole: Al mattino piogge sparse su Campania, Molise e Sardegna, variabilità asciutta altrove. Al pomeriggio tempo instabile con precipitazioni sparse su settori Peninsulari e Sicilia, schiarite più ampie sulla Sardegna. In serata tempo instabile con piogge e temporali sparsi su tutte le regioni, localmente intensi sulla Campania. Neve oltre i 1200-1300 metri. Temperature minime e massime in aumento. Venti moderati o forti da sud-est. Mari molto mossi o agitati.

a cura di Roberto Schiaroli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*