Manovra, Savona in campo, il Nuovo Corriere Nazionale del 3 ottobre 2018




Manovra, Savona in campo, il Nuovo Corriere Nazionale del 3 ottobre 2018

di Giuseppe Castellini
“Manovra, Savona in campo”, è l’apertura dell’Edizione di mercoledì 3 ottobre del NuovoCorriere Nazionale. L’articolo di Sandro Roazzi spiega come il ministro abbia preso in mano la Manovra, di come la difenda e di quali messaggi vengono inviati all’Unione europea, in durissimo scontro tra Ue e Governo italiano. Tra le novità, nell’agitato negoziato con l’Ue, la cancellazione delle cosiddette ‘clausole di salvaguardia’, in primis l’aumento dell’Iva, sostituendole con i tagli di spesa. E sullo scontro tra Italia e Ue è da segnalare il fondo di Giuseppe Castellini, dal titolo: “Italia-Ue, i veri motivi dello scontro. Lotta tra visioni, non sui decimali”. Rimanendo in tema, nell’intervento per il Nuovo Corriere Nazionale il noto economista Nicola Rossi afferma che “reddito minimo più flattax si può fare”, mentre un altro importante economista, Roberto Perotti dell’Università Bocconi (già commissario alla spendingreview), scrive in tema di deficit che il Quirinale ha commesso un errore richiamando all’articolo 97 della Costituzione, articolo “che vuol dire tutto e niente”.

Da segnalare inoltre che, con il superamento della legge Fornero, ci sarà una vera e propria ‘emorragia’ in corsa, con 25mila tra medici e dirigenti sanitari che andranno in pensione. Il sindacato AnaoAssomed, sindacato dei medici, chiede al Governo di mettere mano rapidamente alle assunzioni così da garantire i rimpiazzi e quindi la qualità dei servizi. In cronaca domina l’arresto del sindaco di Locri, Domenico Lucano, e la vicenda della ragazza segregata in casa perché lesbica.

Molto interessante anche l’articolo di Paolo Di Mizio, giornalista per anni curatore e conduttore della rassegna stampa del Tg5 della sera, dal titolo: “Autostrade, sconto da paura”. “Sulle arterie abruzzesi ridotto ‘temporaneamente’ il pedaggio: primi effetti del rischio nazionalizzazione dopo il crollo di Genova”.

Antonio Maglie, sulla scia della vendita di Versace, firma un’indagine sulle aziende italiane comprate dall’estero, rivelando che in 10 anni sono state 500 e spiegando perché il fenomeno continuerà.

In Economia focus sul futuro digitale del Mezzogiorno di cui si è parlato a ‘Seoopen’, iniziativa promossa nell’ambito di ‘Resto al Sud Academy’. Negli spettacoli un bell’articolo di Matilde Verdi sui film più visti ad agosto secondo la classifica stilata dalla Siae (in testa è “Hoterl Transilvania”) e l’inizio di “Castiglione cinema”, un parata di star del cinema a Castiglione del Lago al via domani con Placido, Ricci e Albanese.

Nello sport un’indagine di Paolo Fabrizi sulle spese dei tifosi, facendo un confronto sia all’interno del calcio, sia tra gli sport sia tra Italia e Stati Uniti, e la vicenda dell’estromissione del direttore generale della Juventus, con Marotta che ora poterebbe raggiungere Antonio Conte al Manchester United.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*