Manovra, retromarcia di Conte dopo l’incontro con Junker



Manovra, retromarcia di Conte dopo l’incontro con Junker: “Deficit scende al 2,04%”
“Abbiamo illustrato la nostra proposta, non tradiamo affatto la fiducia degli italiani, rispettiamo gli impegni presi, soprattutto per reddito di cittadinanza e quota 100, con le platee annunciate. Ma abbiamo recuperato alcune risorse finanziarie e le stiamo usando per la negoziazione, dal 2,4% scendiamo al 2,04% di deficit”. Così il premier Giuseppe Conte da Bruxelles dopo l’incontro con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker sulla manovra. (La Presse)

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*