Ma i cantieri della Fcu che fine hanno fatto? Valerio Mancini Lega Nord

i rappresentati regionali e i parlamentari umbri del Pd meritano la nostra fiducia: la risposta è NO

Ma i cantieri della Fcu che fine hanno fatto? Valerio Mancini Lega Nord

 “Sono qui a constatare – spiega Mancini – le ennesime promesse disattese del Pd  e della sinistra che governa l’Umbria.  Il 9 ottobre scorso, come annunciato a mezzo stampa dall’Assessore Chianella,  dovevano cominciare gli interventi per la sistemazione del tratto FCU Città di Castello – Umbertide, ma a quanto pare si tratta dell’ennesima presa in giro ai cittadini. Un’altra bugia che si aggiunge a quella  di fine Agosto, dove, proprio da questa piazza,  esibii la delibera del Comune di Città di Castello che annunciava lo sgombero dello spazio antistante la stazione, per l’inizio dei cantieri pochi giorni dopo.
E’ passato un mese e tutto tace. Poi l’Assessore con una nuova nota, informa dell’ennesima data di inizio lavori, questa volta, come già detto, fissata per  il 9 Ottobre. Altra promessa disattesa.
La domanda che dobbiamo porci è se i rappresentati regionali e i parlamentari umbri del Pd meritano la nostra fiducia: la risposta è NO e non solo per un parere politico, ma è una constatazione che deriva da una successione di fatti concreti, per cui abbiamo i treni che non passano, la viabilità ordinaria penosa e le passerelle pubblicitarie a ridosso di importanti appuntamenti elettorali dove i politici PD si ricordano dell’Altotevere e  tirano fuori dal cilindro la solita storia dell’apertura della Guinza o del completamente della E 78, gli manca solo di promettere l’arrivo di un’ astronave a Città di Castello, poi le hanno dette tutte. Penso – conclude Mancini – che queste persone abbiamo abusato della nostra pazienza e penso anche che abbiamo esaurito il loro tempo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
30 ⁄ 3 =