M5s ha salutato l’ultimo treno della Fcu in partenza da Ponte San Giovanni

AL SIT IN C'ERANO ANCHE MARIA GRAZIA CARBONARI E CRISTINA ROSETTI

 
Chiama o scrivi in redazione


M5s ha salutato l’ultimo treno della Fcu in partenza da Ponte San Giovanni

Il combinato disposto di sprechi ed estesa incompetenza politico-amministrativa giunge a un esito disastroso: la totale chiusura della ex Ferrovia Centrale Umbra, dopo 102 anni di onorato servizio. E l’Umbria continua a perderechance, collegamenti e qualità di vita.
Il M5S evidenzia l’assoluta drammaticità di un momento che sarà ricordato a lungo: non ci sono giustificazioni per un’interruzione di servizio che rischia di trasformare in ramo secco una Ferrovia che sta morendo.
ABBIAMO SALUTTO MESTAMENTE L’ULTIMO TRENO
Per questo gli eletti M5S a ogni livello -dep. Laura Agea, sen. Stefano Lucidi, consiglieri comunali e regionali- hanno indetto una nuova conferenza stampa-presidio, presso la Stazione di Ponte San Giovanni.
Nel salutare mestamente l’ultimo treno per Terni (19.40) e per Castello-Sansepolcro (20.10), hanno illustrato nel dettaglio come e perché si sia giunti a tanto.
E quali siano le effettive possibilità di recupero e riapertura, mentre tutt’attorno e nei nostri centri urbani già si allunga la coda di fumosi autobus e mezzi privati, in corsa per l’accaparramento di un’utenza, di una cittadinanza sempre più stanca, demotivata, persino spogliata di servizi essenziali che, pur costruiti col generoso sacrificio dei nostri avi e poi fruiti da generazioni di umbri, sono stati infine demoliti da una classe dirigente di autentici inetti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*