Luigi Cardinali, ora Lega, mi hanno fatto una cosa orribile e ho strappato la tessera Pd

 
Chiama o scrivi in redazione


Luigi Cardinali, ora Lega, mi hanno fatto una cosa orribile e ho strappato la tessera Pd

Non è abituato a parlare alle fole e chiede un bicchiere d’acqua per cominciare. Luigi Cardinali, protagonista della mattinata di Matteo Salvini a Cerreto di Spoleto, questa volta vien atto salire sul palco. Il Leader della Lega davanti ad una folla in delirio è in piazza a Stroncone.

«Buona sera a tutti –  dice emozionato Luigi Cardinali dopo aver bevuto un sorso d’acqua -, non è facile parlare davanti ad una grande folla. Dico in due parole la mia storia, mi conoscono in tanti. Ho perso mio padre morto per i partigiani, avevo tre anni, ma dal ventitré giugno – dice -, dopo che mi hanno fatto una cosa gravissima, ho strappato la tessera del Pd».

Dice anche di averla strappata a malincuore, la sua è una storia familiare legata alla Sinistra ma, evidentemente, non ne poteva più: “Mi hanno fatto una cosa orribile“, dice, ma non spiega cosa.

«Dal 23 giugno – dice – mi sono recato alla Lega e mi sono iscritto». Per vedere quanto successo ha riscosso Luigi, tra la gente, basta collegarsi con il nostro video e lo vedrete.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*