L’intervista con Claudio Ricci candidato a presidente alla Regione


L’intervista con Claudio Ricci candidato a presidente alla Regione

«Ci presentiamo alle prossime elezioni regionali con tre liste di ricostruzione civile: Ricci presidente, Italia Civica e Proposta Umbria». Lo ha detto Claudio Ricci, candidato alla presidenza dell’Umbria, oggi durante la presentazione delle sue liste. «Noi vogliamo cambiare, ma con la capacità di fare, la libertà di scegliere sempre il meglio e il merito per la nostra regione. Abbiamo depositato cinquecento proposte per l’Umbria visibili nel sito claudioricci.info e declinabile in cinque linee guida che sono: amministrare bene, sviluppare lavoro, muoversi veloce, innovare l’ambiente e curare umanizzando ascoltando di più pazienti ed operatori anche per ridurre i tempi di attesa di visite ed esami».

Ridurre sprechi, inefficienze è l’obiettivo principale, oltre che a semplificare e utilizzare al meglio le opportunità europee per avere dai cinquanta ai cento milioni di euro in più all’anno da destinare a sviluppo per nuovi posti di lavoro, da destinare alla riduzione delle tasse in particolare l’Irap sulle attività produttive e sostenere meglio le trentamila famiglie in difficoltà del territorio regionale.

Terremoto del 2016: «Per il sisma della Valnerina occorrono più risorse certe per cassa maggiore semplificazione anche modificando il codice degli appalti in deroga alle normative, più poteri locali a comuni e regioni e un piano di sviluppo della Valnerina che accompagni le fasi della ricostruzione»

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
19 + 1 =