L’addio al premio Nobel per la Letteratura Toni Morrison


L’addio al premio Nobel per la Letteratura Toni Morrison

Ha assaggiato i postumi della Grande Depressione e soprattutto – crescendo – la vita ai margini, cucita addosso a una donna di colore nel profondo sud degli Stati Uniti. Ma Toni Morrison ha fatto in tempo a cambiarla, la sua vita: cresciuta in Ohio, dove la famiglia si era trasferita per sfuggire al razzismo imperante del meridione statunitense, la giovane donna ha trovato la sua strada nella narrazione delle radici.

È morta all’età di 88 anni dopo aver conquistato schiere di lettori e il premio Nobel per la letteratura nel 1993.

The Nobel Prize

@NobelPrize

“‘Song of Solomon’, by Toni Morrison, just moved me tremendously. The power of language and how it can peel back truths, bring things to the surface.”@BarackObama on the hugely influential novel by fellow Laureate Toni Morrison, who has passed away aged 88.

View image on Twitter
177 people are talking about this
“Credo che la vetta per uno scrittore sia vincere il premio Nobel”, aveva detto Morrison all’indomani del riconoscimento che l’aveva definitivamente consacrata tra i grandi della letteratura. Tra le sue opere più famose c’è ‘Beloved’, Amatissima, che le valse nel 1988 anche il premio Pulitzer.

Lei, la prima donna afroamericana a ricevere il Nobel, aveva un fan d’eccezione: il presidente Obama, che la insignì della Medaglia della Libertà – la più alta onorificenza nelgli Stati Uniti – e che la definì un ‘tesoro nazionale per aver lanciato una sfida alla nostra coscienza e alla nostra immaginazione morale’.

“È morta in pace la notte scorsa, circondata dalla sua famiglia e dai suoi amici”, hanno scritto in un comunicato i suoi familiari, che hanno aggiunto: “Sebbene la sua scomparsa sia tremenda, siamo grati che lei abbia avuto una vita ben vissuta”.

La scrittrice era la voce della comunità afroamericana e dei suoi valori: la lotta contro il razzismo, l’impegno delle donne, la forza della scrittura nel processo di emancipazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*