La Voce della Terra 28 agosto a Scheggino musica e solidarietà, anche Noa


La Voce della Terra 28 agosto a Scheggino musica e solidarietà, anche Noa

L’esperienza biennale che affonda le sue radici nel progetto “Il jazz italiano per le terre del Sisma” lascia quest’anno a Scheggino il posto a “La Voce della Terra”, manifestazione di musica e solidarietà alla sua prima edizione, organizzata dall’associazione Visioninmusica, che si aprirà a Scheggino mercoledì 28 agosto con la cantante israeliana Noa e si concluderà il 31 agosto con la presenza del maestro Mogol.

Saranno 4 giorni di musica ma non solo, che coinvolgeranno oltre a Scheggino anche Sant’Anatolia di Narco ed il tracciato dell’ex ferrovia Spoleto – Norcia.

È motivo di grande orgoglio per la nostra amministrazione – spiega il sindaco di Scheggino, Paola Agabiti – riuscire a presentare uno spettacolo di vera qualità musicale e artistica quale è ‘La Voce della Terra’, rendendo questo evento un appuntamento molto atteso. Quest’anno avremo l’onore di ospitare un’artista di fama internazionale come Noa e la manifestazione si aprirà alla conoscenza e promozione del territorio non soltanto di Scheggino ma anche della vicina Sant’Anatolia di Narco e luoghi limitrofi. Cercheremo di far scoprire a chi non li conosce ancora i nostri luoghi, simbolo di cultura, storia e bellezza naturalistica, perché la nostra terra è davvero meravigliosa ed accogliente. Ringraziamo doverosamente il Ministero per i beni e le attività culturali, che ha finanziato il progetto, anche per quest’anno, e la Regione Umbria che rappresenta il tramite con il nostro Comune”.

Il programma di “La Voce della Terra“, sotto la direzione artistica di Silvia Alunni, si aprirà mercoledì 28 agosto con il concerto “Letters to Bach” dell’emozionante e pluripremiata Noa, in piazza Carlo Urbani alle ore 21 (biglietti 20 e 25 euro, unico evento a pagamento della rassegna).

  • Giovedì 29 agosto, invece, è in programma una visita guidata gratuita (con prenotazione obbligatoria) al Museo della canapa di Sant’Anatolia di Narco, ore 17,30. A Scheggino, poi, alle ore 19,30 in piazza Carlo Urbani, concerto ad ingresso gratuito di Francesco Rainero. A seguire quello dell’Orchestra Magna.
  • Venerdì 30 agosto, allo Spazio arte Valcasana di Scheggino, alle ore 17, la proiezione del documentario di Stefano Landini e Toni Lama “Cocktail bar. Storie jazz di Roma, di note, di amori”. Alle 19,30, in piazza Carlo Urbani, il concerto “Postcard from Brazil” del Maroni, Bravo, Morello trio. A seguire quello del Veronica Liberati Quintet.
  • Infine sabato 31 agosto dalle ore 12 alle 19, tra Scheggino e Sant’Anatolia di Narco le incursioni musicali della “Fantomatik Orchestra”. Alle ore 15 lungo la ex ferrovia Spoleto – Norcia, passeggiata in mountain bike “La Valnerina racconta”. Alle ore 16, allo Spazio arte Valcasana, Alessandro Bravo con “88 Piccoli mondi”, lezione-concerto per ragazzi. Alle ore 18,30, quindi, al museo del tartufo di Scheggino saranno protagoniste le eccellenze gastronomiche della Valnerina: presentazione, storia e degustazione di prodotti locali. Infine, a chiudere la rassegna ci penserà alle ore 21 in piazza Carlo Urbani il concerto “Emozioni. Viaggio tra le canzoni di Mogol e Battisti”, con Mogol e Gianmarco Carroccia.

Tutte le iniziative de “La Voce della Terra”, salvo il concerto di Noa, sono ad ingresso gratuito. Per informazioni e prenotazioni: 0744.432714 – 3332020747 e.mail info@visioninmusica.com. Per il concerto di Noa (posti numerati 25 euro, non numerati 20 euro), biglietti acquistabili a: Spoleto, presso il Caffè dello Sport, viale Trento e Trieste 76/78; Terni, presso New Sinfony, galleria del Corso, 12; Foligno, presso Tourist Trophy, via Umberto I, 85; www.vivaticket.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
20 × 8 =