La video rassegna stampa dei giornali in pdf lunedì 13 luglio 2020

 
Chiama o scrivi in redazione



La video rassegna stampa dei giornali in pdf lunedì 13 luglio 2020




Addio a Gianluca e Flavio, i funerali al duomo di Terni, è lutto cittadino

La camera ardente con i feretri di Flavio Presuttari, 16 anni, e Gianluca Alonzi, 15, trovati morti nelle loro case, è stata allestita nella cappella dell’ospedale di Terni. Le foto di Flavio e Gianluca sulle rispettive bare bianche.

Il sindaco Leonardo Latini ha già proclamato il lutto cittadino e ha voluto rendere omaggio ai ragazzi. Il Primo Cittadino ieri si è recato a fare visita alle famiglie dei due ragazzi alla camera ardente. Le bandiere del Comune stamattina saranno poste a mezz’asta e questo pomeriggio ai funerali sarà presente il Gonfalone della città.

Il funerale è in programma domani alle 15.30 nel duomo di Terni. A celebrare la liturgia funebre saranno don Alessandro Rossini, parroco della Cattedrale e già parroco di Santa Maria del Carmelo, e don Luca Andreani parroco di Santa Maria del Rivo. Insieme a loro concelebreranno i sacerdoti della parrocchia di Santa Maria del Carmelo che in questi ultimi anni hanno prestato il loro ministero dove frequentava la chiesa Gianluca.

Si ricorda che in base alle disposizioni per le celebrazioni nell’emergenza Covid 19, nella cattedrale di Terni potranno entrare 200 persone e sedersi solo nei posti indicati in verde, indossando la mascherina di protezione individuale e rispettando il distanziamento di almeno un metro. La celebrazione sarà diffusa in audio all’esterno della chiesa, dove si potrà partecipare sempre nel rispetto delle disposizioni sul distanziamento.

Per la morte dei due adolescenti è in carcere Aldo Maria Romboli, accusato di avere fornito ai due amici del metadone diluito con acqua la sera prima del decesso.

Flavio e Gianluca sono morti a causa dell’assunzione di un mix di droghe. La chiamano purple drunk e mescola uno sciroppo per la tosse (l’eccipiente è la codeina) con una bibita gasata, in questo caso una Fanta. Invece della codeina lo spacciatore avrebbe venduto ai due ragazzini del metadone che a lui veniva fornito dal Sert dove è in cura come tossicodipendente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*