La rassegna stampa nazionale di lunedì 22 ottobre 2018




“Dolo o buonafede? Secondo me il miglior modo” per evitare che ci siano ‘ manine’ in futuro “e’ rendere piu’ trasparenti le procedure del Cdm”. Lo ha ribadito il vicepremier Luigi Di Maio, ospite a Rtl 102.5, rispondendo a una domanda sull’ identita’ del possessore della ‘ manina’ che avrebbe cambiato il decreto fiscale. “Non posso lanciare accuse – afferma Di Maio – ma quello che si approva deve essere chiaro a tutti un minuto dopo l’ approvazione”.


Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’ Aeronautica Militare.

MERCOLEDI’ 24: NORD – addensamenti compatti sulle aree alpine centrali, con precipitazioni sparse, a carattere nevoso sull’ alto-adige al di sopra dei 2200 metri; bel tempo sul restante settentrione.

CENTRO E SARDEGNA: cielo in generale poco nuvoloso o velato su tutto il centro, con al piu’ qualche addensamento piu’ compatto sulla parte occidentale della Sardegna, ma senza fenomeni significativi associati. SUD E SICILIA: ancora residui addensamenti compatti su bassa Calabria e Sicilia tirrenica, con ancora locali deboli fenomeni, in esaurimento gia’ dalla seconda parte della mattinata; cielo poco nuvoloso o velato sul restante meridione.

TEMPERATURE: minime in aumento su Sicilia, bassa Calabria ed al nord, piu’ marcato su quest’ ultimo, in diminuzione sul resto del paese; massime in sensibile aumento al centro-nord, in aumento, anche se meno marcato anche sul resto del paese.

VENTI: da moderati a forti dai quadranti settentrionali sulle aree alpine, prealpine e sulle aree costiere ioniche; generalmente deboli dai quadranti occidentali sul resto del nord e sulla Sardegna; da deboli a moderati dai quadranti settentrionali sul resto del centro-sud, con particolare attenzione alle aree costiere. MARI: agitato lo Jonio; da molto mosso ad agitato il mare di Sardegna; molto mossi il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il basso Adriatico; generalmente mossi i restanti mari.

GIOVEDI’ 25: cielo in generale sereno o poco nuvoloso su tutto il paese. Dalla serata atteso un aumento della nuvolosita’ compatta sulle regioni tirreniche centro-settentrionali, e su quelle adriatiche settentrionali, con al piu’ deboli locali fenomeni su Liguria e Friuli Venezia Giulia.

VENERDI’ 26: al mattino molto nuvoloso o coperto al nord, sulle regioni tirreniche centrali, aree interne di Marche, Abruzzo e Molise, Campania e Sicilia centro-meridionale, con rovesci o temporali sparsi associati; ampi spazi di sereno sul resto del paese. Dal pomeriggio graduale diradamento delle nubi compatte sull’ Emilia Romagna e sulla Sardegna, con contestale aumento delle velature.

SABATO 27 E DOMENICA 28: Sabato – ancora addensamenti compatti sulle regioni alpine e prealpine, regioni tirreniche centro-settentrionali peninsulari, Sicilia ed aree costiere ioniche; cono rovesci o temporali da sparsi a diffusi. Dalla serata sensibile intensificazione dei fenomeni al nord-ovest e sulla Sardegna e aumento delle velature sul resto del paese. Nella mattinata di domenica maltempo marcato al centro-nord e cielo parzialmente nuvoloso al sud, con locali deboli rovesci o temporali. (Agi)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*