La rassegna stampa nazionale e dell’Umbria 24 gennaio 2019



La rassegna stampa nazionale e dell’Umbria 24 gennaio 2019




Droga: fiumi di cocaina nel Catanese, 14 arresti

Agenzia Giornalistica Italia – Blitz antidroga nel Catanese. Quattordici le misure cautelari eseguite su disposizione della Procura della Repubblica di Caltagirone, dalle prime ore del mattino nei comuni di Caltagirone, San Michele di Ganzaria, Palagonia e Ramacca. In azione i carabinieri del Comando orovinciale di Catania, supportati dalla Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento “Sicilia” e dal Nucleo Cinofili di Nicolosi. Gli indagati rispondono, a vario titolo, di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana. I particolari dell’ operazione forniti durante la conferenza stampa alle 10, al Palazzo di giustizia di Caltagirone, alla presenza del procuratore Giuseppe Verzera e dei vertici dell’ Arma dei Carabinieri della provincia etnea.

Enrico Letta, non mi candido ma daro’ il mio contributo

Agenzia Giornalistica Italia L’ ex premier, Enrico Letta, fa sapere che non si candidera’ alle prossime elezioni europee ma che intende dare il suo contributo per costruire un nuovo progetto politico di centrosinistra. “Non ho intenzione di candidarmi alle Europee – dice Letta al Corriere della Sera – il centrosinistra e’ un campo di Agramante, terra bruciata. Bisogna ricostruire, senza ritorni all’ indietro. Non si sono ancora fatti i conti con la sconfitta e, se si pensa che sia colpa degli elettori che non ci hanno capito, non si ricostruira’ nulla di vincente”. A parere dell’ ex premier servono “schemi nuovi, facce nuove”. Il protagonismo di Calenda “e’ utile e positivo, c’ e’ voglia di unita’ in giro. Pero’ il vero guaio del nostro Paese e’ stata la saldatura tra M5s e Lega e una narrazione e’ lite contro il popolo, antipopulisti contro i populisti, rischia di rafforzarli. Io ho voluto mettere in guardia Calenda da questo rischio forte”, spiega Letta, affermando che, a suo parere, e’ necessario che “l’ alternativa si costruisca partendo da una proposta sull’ Italia, non sull’ Europa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*