La Bartoccini Fortinfissi Perugia fa le valigie: si va a Trieste!

La Bartoccini Fortinfissi Perugia fa le valigie: si va a Trieste!

Al Palabarton le Black Angels si impongono in tre set su Talmassons nella semifinale di Coppa Italia Frecciarossa. Ora la finale con Busto Arsizio. Cogliandro: “Non vediamo l’ora di giocarla”

Chiudete le valigie, si va a Trieste! La Bartoccini Fortinfissi Perugia accede alla finale di Coppa Italia Frecciarossa del prossimo 18 febbraio. Serata memorabile quella di mercoledì 31 gennaio, quando al Palabarton le Black Angels abbattono con un perentorio 3 a 0 Cda Volley Talmassons. 25-15, 25-20 e 25-21 i parziali dei set. Perugia è partita subito forte, mentre Talmassons ha fatto fatica a carburare: ecco che il primo parziale è andato velocemente dalla parte delle umbre.

Le friulane hanno alzato i giri del motore nella seconda frazione, ma la Bartoccini Fortinfissi è apparsa sempre in controllo. Stesso copione nel terzo parziale con tutte le ragazze di coach Giovi in grande spolvero. Alla fine il premio di Mvp è andato a una Cogliandro letteralmente indemoniata con 13 punti personali di cui 3 ace, 1 muro e un 45 % in attacco. Assolutamente da citare però il grande lavoro “oscuro” di Kosareva che in seconda linea ha praticamente ricevuto alla perfezione una quantità industriale di palloni. Ma stasera da lodare è l’intero gruppo.

Un gruppo che ha chiuso da protagonista la prima fase, che ha iniziato al meglio la Pool promozione e che vivrà la magia del weekend triestino con la finale di Coppa Italia Frecciarossa che avrà luogo al PalaTrieste alle ore 11.00 di domenica 18 febbraio contro quella Busto Arsizio che ha segnato sin qui l’unica sconfitta stagionale delle Black Angels. Serata di festa, poi da giovedì si comincerà subito a pensare alla seconda giornata di Pool promozione con la trasferta in casa della Ipag S.lle Ramonda Montecchio.

CRONACA

Nel primo set le Black Angels fanno la voce grossa. Cogliandro e Bartolini sono in serata di grazia. Sempre in vantaggio ai parziali, la Bartoccini Fortinfissi si concede persino il 21-10. Preludio al vantaggio che arriva di lì a poco, anche se Talmassons prova a recuperare (25-15).

Nel secondo set la musica non cambia. Bartoccini Fortinfissi a condurre e Talmassons che tenta di rimettere in equilibrio il match (8-7). La partita viaggia punto a punto, Kosareva cerca di dare lo strappo (16-13), ma le ospiti non ci stanno (18-15). Ci si mette anche Montano: Perugia trova la strada del raddoppio (25-20).

Terzo set e ancora Bartoccini Fortinfissi protagonista. Difesa e muro funzionano al meglio, l’attacco sbaglia poco e niente (8-4). Talmassons non

desiste ma è dura tenere testa alle padrone di casa (13-7). Qualche errore in battuta della Bartoccini Fortinfissi tiene viva la speranza ospite di riaprire la contesa. Traballi non è dirompente come al solito ma qualche punto lo mette giù. Montano continua ad esserci e Trieste si avvicina (19-13). L’ultimo tratto è un po’ tortuoso, Talmassons si riavvicina (23-19). Bartolini alza il muro: Perugia si guadagna finale di Coppa Italia (25-21).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*