Influenza in Umbria, in calo dopo il picco, 771 mila in una settimana



Influenza in Umbria, in calo dopo il picco, 771 mila in una settimana
Il numero di casi di sindrome influenzale inizia a diminuire. Dopo aver raggiunto il picco stagionale nella precedente settimana, con un livello di incidenza pari a 14,1 casi per mille assistiti. Lo rileva il bollettino epidemiologico della Rete di sorveglianza Influnet dell’Istituto superiore di sanità.

Più sensibile è il calo dell’incidenza nei bambini sotto i cinque anni di età. Il numero di casi stimati in Italia in questa settimana è pari a circa 771.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 5.276.000 casi.

L’incidenza, nella fascia di età 0-4 anni, è pari a 36,17 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 20,68 nella fascia 15-64 anni a 11,49 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 5,06 casi per mille assistiti. Lombardia, Umbria, Marche e Abruzzo le Regioni maggiormente colpite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*