Incidente sul lavoro nel sito Tk-Ast, operaio travolto da rotolo di acciaio

Il paziente è attualmente ricoverato con prognosi  riservata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Terni, in condizioni gravissime

Incidente sul lavoro nel sito Tk-Ast, grave operaio travolto da un rotolo di acciaio

TERNI – Un incidente si è verificatosi nel primo pomeriggio di lunedì all’interno del reparto Pix 1 del sito di Acciai Speciali Terni. Un pesantissimo rotolo di acciaio di alcune tonnellate ha schiacciato un operaio, entrato da poco al secondo turno di lavoro. L’uomo, subito trasportato all’Ospedale di Terni, è grave. Ha riportato un grave trauma cranico facciale l’uomo (M.G. 34 anni).  Il paziente è attualmente ricoverato con prognosi  riservata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Terni, in condizioni gravissime.

Sigilli nell’area dell’incidente da parte della polizia scientifica e della squadra volante. In corso tutti gli accertamenti per risalire alle cause dell’incidente. In una giornata in cui, i vertici sindacali erano attesi in Regione dalla Presidente Marini per parlare proprio del sito di viale Brin. L’incontro a Palazzo Donini è stato spostato proprio per permettere alle sigle sindacali di precipitarsi nello stabilimento.

IL COMUNICATO DELL’AZIENDA: 

Oggi alle 14,30 nel reparto a freddo della Acciai Speciali Terni denominato PIX1, si è verificato un incidente sul lavoro che ha coinvolto un addetto alla movimentazione della linea a caldo LAC2. L’operatore, con esperienza pluriennale, era intento a rimuovere un rotolo dalla sezione di uscita della linea stessa con l’ausilio di un carroponte, operazione che deve essere eseguita alla fine della lavorazione di ciascun rotolo.Per cause non ancora chiare il rotolo sollevato si è mosso verso lo stesso operatore contrastandolo verso una passerella vicina. L’operatore è stato soccorso prima dai colleghi, poi dagli addetti dell’infermeria aziendale e quindi dagli addetti del 118 che lo hanno trasportato in ospedale. La produzione del reparto è stata fermata per tenere delle riunioni di sicurezza straordinarie e per la discussione dell’evento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*