Il Ministro Luigi Di Maio in Umbria, video visita alla Tagina di Gualdo Tadino



Il Ministro Luigi Di Maio in Umbria, video visita alla Tagina di Gualdo Tadino “Con Giovanni Tria non c’ e alcuna divisione, quello che stiamo facendo è lavorare tutti insieme per trovare le soluzioni necessarie per portare a casa flax tax, reddito di cittadinanza e superamento della legge Fornero”: lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio. Lo ha fatto oggi a Gualdo Tadino, rispondendo alla domanda dell’ ANSA, sulle voci di tensioni legate alla manovra.

“Oggi in consiglio dei ministri arriva il decreto Urgenze, in cui ci sara’ la ricostituzione della cassa integrazione per cessazione”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, a margine della sua visita alla Tagina di Gualdo Tadino, azienda che produce ceramiche per la quale sono stati sbloccati gli ammortizzatori sociali in attesa della ripartenza della nuova proprieta’ , che ha acquistato lo scorso aprile. “Significa che quando un’ azienda delocalizza all’ estero – ha spiegato – gli operai che rimangono in mezzo a una strada potranno utilizzare un sistema di ammortizzatori sociali che dara’ respiro alle loro famiglie, uno strumento che il Jobs act aveva eliminato”. E sul provvedimento del precedente governo, ha aggiunto: “Ne ha fatti di danni. Lo stiamo smantellando un po’ per volta”.

Questa azienda per questo territorio rappresenta cio’ che rappresentava la Fiat per Torino

Questa azienda per questo territorio rappresenta cio’ che rappresentava la Fiat per Torino negli anni Settanta. Oggi non abbiamo finito, ricominciamo. Dobbiamo stare sempre vigili e attenti, pronti a metterci tutto l’ impegno di cui disponiamo”. Cosi’ il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, commenta la visita del ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, alla Tagina, storica fabbrica di ceramiche della fascia appenninica umbra, per la quale sono stati sbloccati gli ammortizzatori sociali che consentiranno la ripartenza della nuova proprieta’ . “Siamo contenti di non averla persa – ha proseguito Prsciutti-, non dobbiamo perderla, ma oggi e’ una giornata importante per il territorio ma e’ solo un altro mattone di una casa da ricostruire e fortificare”.

Nei giorni scorsi, tra il ministro, che ha annunciato la sua visita tramite Facebook

Nei giorni scorsi, tra il ministro, che ha annunciato la sua visita tramite Facebook martedi’ , e le istituzioni locali, c’ erano state delle frizioni sui social. Se Di Maio aveva sottolineato l’ operato del governo per il salvataggio della fabbrica, sindaco e Regione avevano rivendicato il loro ruolo. Ma le tensioni oggi sembrano appianate. “Ognuno ha fatto il suo, e’ stato un gioco di squadra che mi auguro possa continuare, a prescindere dalle appartenenze politiche, perche’ le persone passano ma le istituzioni restano”, ha affermato il primo cittadino.

L’ imprenditore che ha rilevato ha un piano industriale importante

“L’ imprenditore che ha rilevato ha un piano industriale importante – ha spiegato – vuole investire, ha dichiarato che riassorbira’ tutto il personale e probabilmente nel medio periodo ci sara’ addirittura qualche opportunita’ di crescere. Chiedero’ attenzione al ministro – ha concluso – e la possibilita’ di sbloccare anche altri importanti investimenti fermi da troppo tempo, come Rocchetta. Questo territorio ha enormi potenzialita’ , imprenditori anche piccoli ma capaci, che hanno voglia di guardare avanti, gente che non si abbatte. Non mi interessano i colori politici, ma che si collabori per uscire da questa crisi che per questo territorio e’ stata devastante”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*