Il grande chitarrista, Pat Metheny, a Umbria Jazz ancora una volta

di Luana Pioppi
Il grande chitarrista, Pat Metheny, a Umbria Jazz ancora una volta.
 
La chitarra di Pat Metheny ha animato all’Arena del Santa Giuliana la sesta sera di Umbria Jazz. Con lui sul palco il batterista messicano Antonio Sanchez, il tastierista inglese Gwilym Simcock  e la contrabbassista Linda May Han Oh.

Sanchez è partner abituale del chitarrista fin dal 2000 mentre per gli altri è un esordio con il grande chitarrista di Kansas City che questa volta viene ad Umbria Jazz dopo aver sviluppato alcuni dei sui precedenti brani trasformandoli in qualcosa di più avanzato. Musicalmente questo quartetto ha portato delle novità nella musica di Metheny.

A poco più di un anno di distanza dall’ultima volta, quindi, Metheny  è tornato ad Umbria Jazz con il suo show “An evening with Pat Metheny”. Lo scorso 4 maggio, infatti, era stato protagonista, con lo stesso quartetto, di un concerto di beneficienza al teatro Lyrick di Assisi per raccogliere fondi a favore delle popolazioni terremotate. Un concerto generosamente offerto dallo stesso artista anche per il suo profondo legame con l’Umbria ed il festival, dove è stato innumerevoli volte.

Nel frattempo, Pat Metheny ai  suoi numerosi riconoscimenti, incluse 36 nomination e 20 vittorie ai Grammy Awards, ne ha aggiunto uno prestigiosissimo: la nomina a NEA (National Endowment for the Arts) Jazz Master. Il prossimo 16 aprile gli sarà dedicato un grande concerto a Washington.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*